fbpx
La Pillar Page - ne parliamo nel blog di Studio Logos Agenzia
16708
post-template-default,single,single-post,postid-16708,single-format-standard,bridge-core-2.9.9,qodef-qi--no-touch,qi-addons-for-elementor-1.5.3,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-28.3,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.7.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-1061
 

La Pillar Page

La Pillar Page

La Pillar Page

Partiamo dal presupposto che, come sappiamo, i nostri contenuti devono essere autorevoli, unici e veritieri. perché la nostra reputazione aumenti. E con lei aumenti anche il nostro business.
Dobbiamo essere “padroni” dell’argomento legato al nostro brand, o ai servizi che offriamo, e creare contenuti che approfondiscano in modo esaustivo questo argomento.

Questa è, in poche parole, la Pillar Page.

Un importantissimo strumento che, da un lato, dimostra all’algoritmo la nostra competenza in materia e ci fa scalare la SERP e dall’altro, ci rende autorevoli nei confronti degli utenti che si affideranno a noi e non andranno a cercare altre informazioni su altri siti.
Gli “articoli pilastro”, sono quegli argomenti chiave di cui abbiamo la padronanza attorno ai quali dobbiamo focalizzare i nostri contenuti.

Perché è così importante un Pillar Article?

Perché, e lo constatiamo quotidianamente, il mondo del web è pieno di contenuti e informazioni. E non è così semplice, per gli utenti trovare ciò di cui hanno bisogno quando ne hanno bisogno.
I nostri contenuti – non mi stancherò mai di dirlo – non sono per parlare di quanto siamo bravi e belli! I nostri contenuti sono uno strumento di aiuto ad una necessità degli utenti del web: se soddisfatti diventeranno nostri utenti e, con la giusta strategia, nostri potenziali clienti.

Come creare una Pillar Page?

  1. Per prima cosa strutturiamo la pagina sull’argomento chiave della nostra attività. 
    Cerchiamo di essere il più esaustivo e completo possibile, rispondendo alle domande che i nostri utenti potrebbero formulare sui motori di ricerca.
  2. Ovviamente, per rispondere a queste domande, e per creare contenuti completi e utili, dobbiamo sapere cosa stanno cercando i nostri potenziali clienti! E, successivamente, scegliere le giuste parole chiave, anche quelle a “coda lunga”
    Vuoi saperne di più sulle Keywords e sulla Long Tail Strategy? Clicca qui
  3. A questo punto strutturiamo l’argomento pilastro. Come farlo? 
    – Scriviamo un’introduzione che colpisca.
    – Facciamo una panoramica generale dell’argomento. Saranno le pagine clustera entrare nello specifico.
    – La pagina pilastro deve avere almeno 3.000 parole.
    – Usiamo i collegamenti ipertestuali per collegare la pillar page alle pagine cluster e alle altre sezioni del sito.

Vuoi ottimizzare il tuo sito? Siamo qui per aiutarti, contattaci per un preventivo gratuito!

Raffaella Chierici
raffaella@studiologos.eu