fbpx
SCRIVERE PER IL WEB ne parliamo su Studio Logos Agenzia
16491
post-template-default,single,single-post,postid-16491,single-format-standard,bridge-core-2.2.3,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-24.9,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.1,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-1061
 

SCRIVERE PER IL WEB

SCRIVERE PER IL WEB

Scrivere per il Web.

Scrivi in italiano corretto, usa la giusta punteggiatura e non lasciare refusi. E, per favore, non abusare di termini in lingua inglese che fanno tanto figo!!!!

Semplice no? Ehm… basta fare un giro sul web per capire che non sono regole così scontate.

Lo ripeto ogni volta: il visitatore non ha un tempo di concentrazione illimitato e di fronte a un testo di difficile comprensione cambia sito.

Un sito che presenti refusi o, peggio, errori grammaticali denota poca attenzione e serietà. Due difetti che, immediatamente, identificheranno tutta l’attività aziendale. Fai quindi moltissima attenzione!!!

Le 5 regole d’oro
  1. Crea contenuti che “saltino all’occhio” del visitatore. Cerca di focalizzare l’attenzione sulle pagine principali e rimanda l’approfondimento ad altre pagine attraverso i link interni
  2. Non scrivere testi troppo lunghi e privilegia un linguaggio semplice e immediatamente comprensibile.
  3. Dividi il testo in paragrafi, divisi in sottotitoli. Ogni paragrafo svilupperà un solo concetto.
  4. Inizia il testo dalla conclusione del tuo contenuto e scendi nel dettaglio durante la prosecuzione dell’articolo. In questo modo il lettore deciderà velocemente se l’argomento è di suo interesse.
  5. Rispondi a 5 domande – chi, cosa, dove, quando e perché – nelle prime righe del nostro articolo. Ossia la regola delle 5W, una delle più comuni tecniche giornalistiche.

La revisione finale del testo

Vorresti cliccare “pubblica” a questo punto, vero? Assolutamente no!

A questo punto rileggi il testo e cerca di arricchirlo, senza snaturarlo, delle tue “parole chiave”.

Rileggi il testo nuovamente e controlla:

  • La chiarezza nell’esposizione: leggi il testo come se fossi un utente che potrebbe non conoscere l’argomento di cui parli
  • La struttura del testo: scorre bene? È ok!
  • L’assenza di qualsiasi errore: ortografico, grammaticale e di sintassi
  • La coerenza del “tono di voce” con quello dei tuoi utenti
  • La presenza delle tue parole chiave
  • La correttezza dei link collegati

A questo punto puoi cliccare su quel “benedetto” pulsante pubblica!

Non sei sicuro delle tue capacità dialettiche? Non hai tempo da dedicare a questa attività? Noi siamo qui per te, contattaci per un preventivo gratuito!

Raffaella Chierici
raffaella@studiologos.eu