fbpx
LA FOTOGRAFIA PUBBLICITARIA - Studio Logos Agenzia
16408
post-template-default,single,single-post,postid-16408,single-format-standard,bridge-core-2.2.3,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-24.9,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.1,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-1061
 

LA FOTOGRAFIA PUBBLICITARIA

LA FOTOGRAFIA PUBBLICITARIA

La fotografia pubblicitaria

Ossia, come veicolare un messaggio verbale attraverso l’uso dell’immagine.

Mai come con l’avvento dei social – e del Social Marketing – la fotografia è diventata il primo messaggio pubblicitario. A volte l’unico.

Tendenzialmente non abbiamo più tempo di leggere nemmeno poche righe se non attratti da una particolare immagine mentre “scrolliamo” il nostro smart phone.

Ecco l’importanza di una fotografia pubblicitaria realizzata a regola d’arte.

Perché dietro quell’immagine che ci attrae c’è una comunicazione pubblicitaria studiata prima a tavolino.
Il fotografo pubblicitario, a questo punto, deve essere in grado di valorizzare al meglio il prodotto. E lo fa mettendo in risalto i punti di forza del prodotto stesso.

Un fotografo pubblicitario, così come le sue foto, sono frutto di grande padronanza tecnica ed esperienza.


Ma, non dimentichiamoci, anche dell’arte (purtroppo per molti innata) di entrare in simbiosi con il cliente, prima, e il prodotto poi. 

Senza questa capacità di entrare nel prodotto e nell’idea di chi l’ha creato la foto sarà fredda e impersonale. Ben poco attrattiva. 

Mai come in questo caso tecnica ed estro vanno di pari passo.

Quando guarderete una foto di still-life, di food, di architettura, industriale, ecc. fermatevi ad analizzare ogni aspetto tecnico ed emozionale che vi è al suo interno. E quella foto non sarà più un semplice scatto

Raffaella Chierici
raffaella@studiologos.eu