fbpx
Ambient Marketing, ne parliamo sul nostro blog | Studio Logos Agenzia
16390
post-template-default,single,single-post,postid-16390,single-format-standard,bridge-core-2.2.3,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-24.9,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.1,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-1061,elementor-page elementor-page-16390
 

AMBIENT MARKETING, SCOPRIAMO DI CHE COSA SI TRATTA

AMBIENT MARKETING, SCOPRIAMO DI CHE COSA SI TRATTA

Vi siete mai ritrovati spiazzati e coinvolti di fronte ad una situazione inedita, curiosa e divertente? 
Oppure, da un giorno all’altro, trovare la vostra città arricchita o invasa (dipende dai punti di vista!) da oggetti brandizzati o strani?

Tutto questo ha un nome: AMBIENT MARKETING

L’ambient marketing, per definizione è la forma di marketing non convenzionale basata su creatività e sorpresa che sfrutta luoghi e tempi della vita quotidiana per raggiungere e impressionare il pubblico.
L’ambient marketing si avvale di mezzi inediti (i quali prendono forma insieme al messaggio da promuovere), o utilizza mezzi tradizionali in modo inedito, per:

1) diffondere il messaggio pubblicitario in modo sensazionale, spiazzante, provocatorio.
2) Raggiungere il destinatario dove e quando meno se lo aspetta.
3) Far vivere al pubblico un’esperienza memorabile che può essere facilmente raccontata e diventare notiziabile per i media.

L’ambient è efficace quando riesce a trasformare un’azione promozionale sul territorio in un evento virale, capace di sorprendere e avviare il passaparola. Vale la pena puntualizzare che l’ambient marketing non segue gli schemi tipici della pubblicità esterna tradizionale, ma anzi se ne discosta profondamente: la cartellonistica pubblicitaria presuppone un concetto di consumatore passivo, per il quale non è prevista nessuna forma di partecipazione e di coinvolgimento nei confronti della marca.

Ogni iniziativa di ambient marketing è invece associata a un determinato contesto e al tipo di persone che in un certo momento vi si possono incontrare. Lo scopo di tali iniziative è, in definitiva, quello di far interagire i presenti con il brand, far vivere loro una intensa esperienza sensoriale e spronarli a trasformarsi in attivi propagatori del messaggio di marca. Si tratta tipicamente di campagne concepite per una successiva diffusione sul Web.

Anni fa, lontano dai tempi del Covid, quando le fiere si potevano fare nel modo tradizionale al quale siamo abituati, quando il contatto umano era parte integrante della comunicazione, mi sono ritrovata a rispondere all’esigenza di un cliente che si occupa di trasporti e, la domanda che mi venne fatta fu: “il mio stand è isolato, come faccio a fare in modo che i visitatori vengano da me?

Il solito volantinaggio non avrebbe funzionato, in fiera i visitatori sono tempestati di pubblicità cartacea che va a finire direttamente nel primo cestino disponibile.

La soluzione fu approcciarmi in modo non convenzionale.
Assoldammo due attori abbigliati e dotati di oggetti che ricordavano i servizi in questione che,  girovagando per i padiglioni, chiedevano di essere accompagnati al punto di nostro interesse.
Abbiamo giocato sul fatto che un aiuto “non si nega a nessuno”, anche quando la diversità delle lingue può essere un ostacolo. Chi di voi non si è mai trovato nella situazione di dare indicazioni ad uno sconosciuto che si è perso?
Risultato, i visitatori quando arrivavano allo stand, oltre ad una sana risata, erano anche ben felici di ricevere le informazioni sui servizi del cliente. 
Obiettivo raggiunto.

In questa case history, i nostri attori sono stati il veicolo di comunicazione, sono diventati l’attrattiva e hanno reso il visitatore attivo in quella determinata situazione.

Qual è l’approccio alla comunicazione della tua attività?
Hai mai pensato di approcciarti in un modo non convenzionale per far conoscere il tuo business?
Vuoi farlo insieme a noi? Scrivici e studieremo insieme il tuo AMBIENT.

ALCUNI ESEMPI DI AMBIENT MARKETING

Immagini dal web

admin
sara@studiologos.eu